La formazione obbligatoria per i lavoratori: come essere in regola

L'Accordo Stato- Regioni del 21 dicembre 2011 disciplina la durata, i contenuti e le modalità della formazione e dell'aggiornamento dei lavoratori, dei preposti e dei dirigenti; nonchè i requisiti dei docenti per il corretto svolgimento del corso.




I percorsi formativi

La formazione dei lavoratori si compone di un modulo di formazione generale, della durata di 4 ore, uguale per tutti i codici ATECO, che costituisce un credito formativo permanente ed è usufruibile in modalità e-learning.

Il corso si completa, poi, del modulo di formazione specifica che varia a secondo della mansione svolta e ne valuta i rischi, i possibili danni e considera tutte le misure di prevenzione e protezione caratteristici del settore di appartenenza dell'azienda. Gli argomenti devono essere quindi adeguati alle attività specifiche e alle problematiche caratteristiche del settore.

Quest'ultimo modulo ha una durata che varia a seconda del codice ATECO dell'azienda ed è soggetto ad aggiornamento ogni 5 anni. Il codice ATECO permette, infatti, di classificare le aziende in base all'attività economica e consente di attribuire una classe di rischio ad ognuno di essi.

Quindi in base alla classe di rischio si avrà:

  • 4 ore di formazione generale + 4 ore di formazione specifica rischio basso

  • 4 ore di formazione generale + 8 ore di formazione specifica rischio medio

  • 4 ore di formazione generale + 12 ore di formazione specifica rischio alto


Chi deve svolgere i corsi di sicurezza

I soggetti che devono svolgere i corsi di formazione generale e specifica sono tutti coloro che hanno dovere di contribuire alla sicurezza.

Quindi tutti i lavoratori, le figure come RLS, RSPP, preposti e coordinatori devono tutti completare la formazione. La normativa prevede, inoltre, che:

  • che la formazione si svolga entro 60 giorni dall'assunzione;

  • che si svolga in orario lavorativo;

  • non comporti oneri per i lavoratori

Da ciò si evince che i corsi di formazione sono a carico del datore di lavoro.


Come si svolge il corso

Il corso può svolgersi regolarmente in aula, garantendo l'equilibrio tra lezione frontale, esercitazioni teoriche e pratiche, nel rispetto delle ore previste per ogni modulo.

La normativa invita, ove possibile, ad utilizzare metodologie multimediali, come l'e-learning. Questo metodo è consentito per la formazione generale, mentre, per la formazione specifica è necessario organizzare dei corsi in videoconferenza, così da permettere una FAD sincrona.

1 visualizzazione0 commenti